Boyé, l’agente: “Lo vuole mezza A, ha bisogno di giocare, non di guardare”

Boyé, l’agente: “Lo vuole mezza A, ha bisogno di giocare, non di guardare”

Antonelli: “Mazzarri lo sta valutando, se non avrà spazio si cercherà un’alternativa”

di Redazione Hellas1903

Stefano Antonelli, agente di Lucas Boyé, intervistato da calciomercato.it, parla del suo assistito, su cui è forte, tra vari club,  l’interesse del Verona.

“La situazione di Boyé è chiara. Mihajlovic ha portato il Torino a un investimento importante come Niang, che gioca a sinistra in un 4-3-3. Un po’ per un infortunio, che lo ha tenuto fermo per due mesi da agosto a novembre, un po’ perché la macchina del Torino non andava in maniera importante, Boyè ha pagato tanto. Stimo Mihajlovic come allenatore e uomo, in quel momento doveva fare delle scelte. Tutti gli addetti ai lavori hanno la percezione che Boyè diventerà un craque assoluto e c’era la volontà di farlo giocare con continuità, condivisa da Cairo e Petrachi.

L’avvento di Mazzarri ha rallentato un po’ il percorso perché giustamente lo deve valutare. Se col Torino si ritiene opportuno che non ci sia lo spazio adeguato, si cercherà un’alternativa. E ce ne sono tante perché uno come Boyè può giocare ovunque. Italia o estero? In Italia, dalle medie squadre in giù hanno chiamato tutte. Non ci sono screzi col Torino, ma un giovane matura giocando, non guardando”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy