Chi torna e chi parte: tutti i prestiti gialloblù

Chi torna e chi parte: tutti i prestiti gialloblù

Da Nicolas e Gonzalez a Marrone e Furman: come cambia il Verona 2016/2017

Tanti i giocatori che faranno rientro a Verona per fine prestito. Tra esuberi e calciatori che, di fatto, non hanno mai vestito la maglia gialloblù, ce ne sono tuttavia alcuni che potranno essere senz’altro utili alla causa dell’Hellas. Ecco, ruolo per ruolo, chi tornerà al Verona il 30 giugno.

Portieri. Rafael e Nicolas sono in prestito con diritto di riscatto rispettivamente a Cagliari e Trapani, ma difficilmente le due società faranno valere l’opzione. In questo momento è Nicolas il favorito per il ruolo di numero 1 della prossima stagione, considerando la partenza quasi certa di Gollini. Il brasiliano ha disputato una stagione da protagonista con la squadra di Cosmi, arrivando a un passo dalla promozione in Serie A. Più difficile, invece, la conferma di Rafael.

Difensori. Dalla Ternana rientrerà Alejandro Gonzalez, anche lui autore di un ottimo campionato al centro della difesa umbra. L’uruguagio aveva fatto fatica ad ambientarsi in gialloblù, non avendo trovato continuità ed essendo spesso schierato fuori ruolo (come terzino destro). Per lui può arrivare la chance del riscatto con la maglia del Verona.

Centrocampisti. Dal Cittadella torna Zaccagni, fresco di promozione in Serie B: classe 1995, è uno dei giovani che può far comodo al Verona. Da valutare, poi, i rientri di Lazaros, Valoti e Laner (rispettivamente da Sampdoria, Livorno e Chiasso): il greco, in particolare, visto che percepisce uno stipendio piuttosto alto per le casse dell’Hellas.

Attaccanti. Fusco ha già fatto capire come Cappelluzzo sia un profilo giovane sul quale il Verona vuole puntare. Per il resto, molto dipenderà da chi resterà o meno nel reparto offensivo della rosa attuale: Torregrossa e Rabusic, che rientrano da esperienze non molto positive con Trapani e Slovan Liberec, sono giocatori la cui conferma sarà valutata nelle prossime settimane.

Altri. Ci sono, poi, giocatori che, di fatto, non hanno praticamente mai esordito con la prima squadra. Molti sono ragazzi della Primavera, altri sono sempre stati mandati in prestito nelle stagioni scorse. La loro conferma è più difficile: alcuni di loro verranno nuovamente girati in prestito, altri vanno in scadenza di contratto a fine mese. Si tratta di: Ferrari (portiere), Boni (difensore), Kiakis (difensore), Memolla (difensore), Calvano (centrocampista), Bearzotti (attaccante), Gatto (attaccante), Ravasi (attaccante), Speziale (attaccante).

Pochi anche i giocatori arrivati in prestito al Verona, in prima squadra, che saranno riconfermati. Samir, Gilberto, Marrone e Rebic, in prestito secco, faranno ritorno alle loro compagini. L’unico certo di aggregarsi in ritiro coi compagni è Wszolek: il polacco, in prestito dalla Samp, diventerà di proprietà dell’Hellas al momento del riscatto obbligatorio di Jacopo Sala. I due giocatori all’Hellas in prestito con diritto di riscatto sono Marcone (portiere) e Furman (centrocampista).

Nella foto il portiere Nicolas (foto hellas1903.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy