Ex Verona, Gardini “manovratore” nella crisi Inter

Ex Verona, Gardini “manovratore” nella crisi Inter

Il dirigente figura decisiva nelle scelte del club nerazzurro sull’allenatore, con de Boer in bilico

Sono ore decisive all’Inter per l’eventuale cambio di allenatore, con Frank de Boer in bilico dopo l’ennesima sconfitta, subita ieri a Bergamo con l’Atalanta.

Un ruolo determinante nelle scelte del club nerazzurro ce l’ha Giovanni Gardini, ex direttore generale dell’Hellas, da marzo scorso passato al ruolo di Chief Administrator dell’Inter.

Gardini, assieme al ds Piero Ausilio, è il primo interlocutore della proprietà cinese. La sua presenza nella stanza dei bottoni dell’Inter ha alimentato le quotazioni di Andrea Mandorlini come possibile sostituto di de Boer. Gli altri nomi in corsa sono quelli di Stefano Pioli, Francesco Guidolin, Leonardo, Laurent Blanco e Marco Silva.

Fu Mandorlini, nel 2012, a indicare in Gardini una figura che poteva servire al Verona. Il rapporto tra i due è sempre stato, ed è rimasto, eccellente.

Gardini, nelle settimane scorse, ha sempre manifestato il proprio sostegno a de Boer, sposando la linea della continuità.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy