Vignola: “Verona con pochi soldi e poche idee”

Vignola: “Verona con pochi soldi e poche idee”

L’ex gialloblù: “La salvezza è difficile, mancano qualità ed entusiasmo”

di Redazione Hellas1903

Beniamino Vignola, ex centrocampista gialloblù degli anni ’80, ha commentato la situazione del Verona a Tuttomercatoweb.com.

Sul match con la Fiorentina: “È dura. Mi auguro che il Verona possa prendere qualche punto ma è molto difficile pensare di poter arrivare a 35-36 punti. Ci sono state rimonte incredibili come quella dell’anno passato del Crotone ma servirebbe un altro organico e un entusiasmo che adesso non c’è”.

Sulla possibile cessione di Pazzini, Bessa e Zuculini: “È un brutto segnale perchè adesso c’è bisogno di riunire le forze. Stiamo parlando dei tre giocatori che hanno più qualità. Così facendo significa quasi arrendersi. Pensare di fare qualcosa di buono senza questi giocatori è complicato”.

La motivazione? “Credo che il problema sia economico, non ci sono soldi nelle casse e c’è bisogno di monetizzare attraverso la cessione di questi calciatori”.

Sul mercato sotto le aspettative: “Si era capito che c’erano delle difficoltà economiche. E forse ci sono state anche poche idee. Se hai a disposizione pochi soldi bisogna saperli spendere”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy