Caracciolo: “Che gioia il mio primo gol in A! Crediamo nella salvezza”

Caracciolo: “Che gioia il mio primo gol in A! Crediamo nella salvezza”

Il difensore dell’Hellas: “Ora c’è molto più entusiasmo. Siamo sempre stati dalla parte di Pecchia”

di Redazione Hellas1903

Nella gara di ieri contro il Milan, Caracciolo ha realizzato il suo primo gol in A con la maglia del Verona. I gialloblù hanno ottenuto un importante successo in chiave salvezza, e ora sono a 13 punti.

Il difensore centrale gialloblù è stato intervistato in esclusiva dal portale www.tuttomercatoweb.com sul match contro i rossoneri e, più in generale, sulla stagione del Verona.

Così Caracciolo: “Un risultato bello e importante, per noi era davvero una partita fondamentale. Siamo riusciti a gestire le difficoltà dell’inizio e alla fine la prestazione è stata ripagata. Lì per lì ero in trance agonistica ma ho provato grande gioia. L’euforia però è durata un attimo, durante la gara ci ho pensato poco perché ero concentrato solo sulla squadra. Solo pochi giorni prima eravamo stati rimontati dalla SPAL sotto di due gol, serviva massima concentrazione. A fine partita poi ho realizzato ed è tornata fuori la gioia, soprattutto perché oltre al gol è arrivata questa fondamentale vittoria. Dedico il gol ai miei nonni e ovviamente a Maria Elena, la mia fidanzata”.

Prosegue il calciatore: “La salvezza? Ci abbiamo sempre creduto, anche all’inizio nonostante un periodo complicato. La classifica adesso è migliorata, siamo tante squadre in pochi punti e lavoriamo per raggiungere l’obiettivo. Siamo partiti male senza un vero motivo tangibile. Forse ci mancava un po’ di consapevolezza, in tanti eravamo all’esordio in Serie A e l’idea di affrontare Juve, Roma o Napoli poteva condizionarci. Non c’è stato un momento preciso che ha segnato la svolta, semplicemente piano piano però siamo venuti fuori da questa situazione e ora abbiamo molto più entusiasmo. Pecchia? Il gruppo è sempre stato dalla parte del mister. Rimanendo uniti e lavorando su ciò che non andava ci siamo rialzati. La strada però è ancora lunga e ora dobbiamo solo continuare così”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy