Caso B, anche il Comune di Siena denuncia Fabbricini

Caso B, anche il Comune di Siena denuncia Fabbricini

Il sindaco del capoluogo toscano, De Mossi: “Indignati, decisioni fuori da ogni regola”

di Redazione Hellas1903

Non si placano le polemiche dopo la decisione del Collegio di Garanzia dello Sport di confermare il format della Serie B a 19 squadre.

Il sindaco di Siena, Luigi De Mossi, ha annunciato via Facebook di aver sporto denuncia contro il commissario straordinario della FIGC, Roberto Fabbricini, a fronte del mancato ripescaggio della squadra toscana.

Scrive De Mossi: “Il mancato legittimo ripescaggio della ROBUR SIENA danneggia una intera comunità civica, gli appassionati e la società che tanti sforzi ha fatto per portare la squadra nella serie cadetta. Ciò che più indigna sono le modalità assolutamente al di fuori di ogni logica e regola che hanno portato a questo incredibile epilogo. Nell’esprimere la più piena solidarietà verso la società, la squadra, i tifosi e la città tutta e per tutelare i diritti lesi di una intera comunità, il Comune Di Siena ha sporto denuncia nei confronti di Roberto Fabbricini, Commissario straordinario #Figc, per aver dato il via libera alla disputa del prossimo campionato di Serie B a 19 squadre – estromettendo di fatto la #Robur – senza averne per legge i poteri“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy