La Municipale replica a Toni: “Successo tutto in fretta, impossibile intervenire”

La Municipale replica a Toni: “Successo tutto in fretta, impossibile intervenire”

Il Comandante della Polizia locale: “Episodio accaduto in 30 secondi. Valuteremo se agire contro le sue dichiarazioni ”

Dopo le accuse di Luca Toni alla Municipale di Avellino, secondo il quale i vigili del posto si sarebbero voltati dall’altra parte durante la violenta aggressione subita, non è tardata ad arrivare la risposta da parte della stessa Polizia locale, tramite il proprio comandante Michele Arvonio.

Queste le sue parole, riportate dal sito www.ilciriaco.it: “Le affermazioni di Toni non trovano alcun riscontro nell’attività della Polizia Municipale che era in quella zona per gestire il traffico veicolare. In quel contesto, dei pedoni che stavano attraversando si sono avvicinati al veicolo ed è successo quello di cui si sta parlando. Ma non è assolutamente vero che i miei uomini hanno girato le spalle o sono andati via”.

Continua Arvonio: “I miei agenti si sono resi conto dell’aggressione quando hanno sentito il botto e hanno visto il veicolo in questione che lasciava immediatamente l’ingorgo. Un episodio che è accaduto in meno di 30 secondi, com’era possibile intervenire? Dire che la Polizia Municipale è andata via è una sciocchezza, possono testimoniarlo tutti. Forse Toni è stato suggestionato dal momento”.

Infine, il comandante della Municipale non esclude di agire in altre sedi contro il dirigente del Verona, una volte che i fatti verranno accertati: “Gli agenti della Questura di Avellino hanno già avviato le indagini per risalire agli aggressori, attendiamo l’esito. Successivamente, valuteremo anche se agire contro le sue dichiarazioni”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy