L’avversario: il Brescia di Corini

L’avversario: il Brescia di Corini

Ecco la prima della classifica, con il capocannoniere della Serie B

di Jacopo Michele Bellomi, @jjbellomi

Domani sera, ore 21, allo stadio Bentegodi il Verona affronterà il Brescia, capolista di Serie B.

La squadra di Corini è la prima forza del campionato da circa due mesi, dalla 22ima giornata, giocata il 3 febbraio. È la prima della classe anche per quanto riguarda il contributo offensivo: con 58 gol realizzati, il Brescia è il club più prolifico e non è un caso che il capocannoniere della Serie B giochi proprio con la casacca delle rondinelle. Alfredo Donnarumma, infatti, ha messo a segno 24 gol in altrettante partite e il record di Luca Toni (30 reti nella stagione 2003/04 a Palermo) sembra alla sua portata. Al suo fianco gioca Torregrossa, una vecchia conoscenza del calcio gialloblù, il quale è andato in rete già 9 volte, risultando decisivo in più di un’occasione.

Tanta qualità anche a centrocampo per Corini: Tonali è sicuramente la gemma della formazione, già in ottica Nazionale, Bisoli rappresenta un pericolo in più per le difese avversarie (5 gol segnati), mentre Ndoj è quello più attento in fase di copertura. Senza dimenticare i trequartisti Morosini e Spalek, con il secondo più quotato per partire da titolare.

Il mercato di gennaio ha portato in dote un nuovo terzino sinistro, Martella dal Crotone e due giocatori di grande esperienza come il centrocampista Dessena, ex Cagliari, e la punta Rodriguez, in prestito dal Chievo.

Probabile formazione:

BRESCIA (4-3-1-2): Alfonso; Sabelli, Cistana, Romagnoli, Martella; Bisoli, Tonali, Ndoj; Spalek; Donnarumma, Torregrossa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy