Serie B, il Catania non molla: “Ricorso per il ripescaggio”

Serie B, il Catania non molla: “Ricorso per il ripescaggio”

Il club siciliano oggi davanti al Tribunale Federale Nazionale

di Redazione Hellas1903

Il Catania, nonostante la pronuncia del Collegio di Garanzia dello Sport, non cede nella battaglia legale per ottenere il ripescaggio in B.

La società siciliana (nella foto, l’ad Pietro Lo Monaco) ha diffuso in merito questa nota: “Il Collegio di Garanzia dello Sport, oggi – ha dichiarato inammissibili i ricorsi proposti dalle società Ternana e Pro Vercelli per l’annullamento delle delibere del Commissario Straordinario FIGC del 13 agosto 2018, pubblicate con C.U. n. 47, n. 48 e n. 49, e del C.U. n. 10 della LNPB, con cui è stato pubblicato il calendario relativo al Campionato di Serie B 2018/19 (format a 19). Il difetto di giurisdizione così affermato dal Collegio di Garanzia dello Sport ribadisce, di conseguenza, la piena competenza del Tribunale Federale Nazionale relativamente alla materia in questione. Il Calcio Catania, unica società tra le “ripescabili” ad essersi rivolta al Giudice di primo grado in merito alla chiara illegittimità delle suddette delibere del Commissario, evidentemente viziate sul piano formale e sostanziale, confida adesso nell’accoglimento delle istanze per la tutela del format della Serie B a 22 e per la conseguente immediata ammissione al campionato di Serie B delle tre società “ripescabili” aventi diritto.  Il Tribunale Federale Nazionale, come noto, ha fissato l’udienza del 12 settembre – oggi, ndr -, con inizio alle ore 14.00, per la trattazione del ricorso del Calcio Catania

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy