Così vicinA, così lontanA

Così vicinA, così lontanA

Cresce l’attesa per sabato, col Verona a caccia del grande obbiettivo

Viviamo giornate di attesa, che si farà sempre più frenetica con l’avvicinarsi di sabato, ore 15 al Bentegodi. Non possiamo immaginare lo stadio, in quella gara, senza la Curva. Per questo speriamo che il ricorso del Verona abbia esito positivo, che prevalga il buonsenso, fosse anche la decisione di effettuare maggiori indagini e, nel frattempo, sospendere il provvedimento di chiusura.

Si avverte tra la gente molta precauzione nel credere che la promozione possa arrivare già sabato. Eppure non è così impossibile. Il Verona che batte il Carpi e il Frosinone che non vince a Benevento. C’è della sana scaramanzia, in tutto ciò, è chiaro. Ognuno sembra custodire nel più segreto dei meandri del cuore ciò che ritiene più realistico possa accadere: sabato in A, no, a Cesena, no, nemmeno a Cesena!

Così, mentre i tifosi aguzzano l’ingegno a caccia di tutte le possibilità favorevoli e sfavorevoli, l’unica cosa che conta è che la squadra sia concentrata e che questi conti non li faccia. Né il problema della Curva, né quello dei tifosi a Cesena deve inoltre dare adito ai calciatori di sentirsi vittime del sistema. Perché solo loro, sul campo, possono fugare qualsiasi dubbio. Nessuno dice che sia facile, ma basta non fallire sabato, e poi, eventualmente, giovedì 18 maggio. Roberto Puliero direbbe: “Si può farcela!”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy