Verona che vuoi fare? Col Crotone risalita o picchiata

Verona che vuoi fare? Col Crotone risalita o picchiata

Domenica altro bivio per l’Hellas malconcio di inizio 2019

di Andrea Spiazzi, @AndreaSpiazzi

Il Verona ha iniziato male il 2019. Due punti in tre partite. A pesare, dopo l’inquietante sconfitta a Padova, è stata soprattutto la vittoria già in tasca gettata in Adige col Cosenza. A Carpi non si sono viste grandi cose, perlomeno si è recuperato uno svantaggio, anche se ci si aspettava una prestazione più determinata che portasse alla vittoria.

Pensare però che ai primi di febbraio sia tutto da buttare al macero è davvero eccessivo. Ora l’Hellas è di nuovo a un bivio. La speranza è che gli innesti del mercato, Faraoni, Vitale e Di Gaudio entrati subito nella mischia, possano contribuire, col lavoro di questi giorni, a rafforzare la squadra per presentarsi col Crotone e vincere. Fabio Grosso è al minimo della fiducia (per usare un eufemismo) di ambiente e stampa. Sta a lui trovare la soluzione, perché adesso o si riparte per davvero evitando nuove crisi di identità o il campionato sarà destinato a una lotta per centrare i play-off, se non peggio.

Il Brescia è la squadra nettamente più forte, mentre a Palermo sta accadendo di tutto, col nuovo presidente Richardson che si è già dimesso, stipendi che non arrivano, e Bellusci, dopo il pareggio col Foggia di ieri sera, in lacrime a opporsi alla contestazione dei tifosi. Il Benevento si è rafforzato, il Lecce va.

La concorrenza è agguerrita, ma il Verona può e deve rimettersi in marcia, contro i pronostici dei pessimisti o degli uccelli del malaugurio che ridacchiando sperano che ciò non avvenga (accade dalla scorsa estate, nulla di nuovo).  L’Hellas deve decidere cosa fare da grande, e deve farlo molto in fretta.

Col Crotone è un altro bivio per la squadra e per il tecnico, dunque. Un insuccesso rimetterebbe  inevitabilmente la posizione di Fabio Grosso in forte discussione, oltre ad aumentare la distanza dai primi posti. I mezzi per fare bene ci sono, anche se la squadra ha mostrato delle lacune preoccupanti di personalità da colmare.

Verona-Crotone chiarirà molte cose: caduta libera (pareggini compresi) o risalita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy