Week-end dalle stalle alle stelle, avanti Hellas!

Week-end dalle stalle alle stelle, avanti Hellas!

Dalla figuraccia di Bassi a Julia Roberts, Verona fa parlare di sè

 

Non è stato un fine settimana privo di colpi di scena in casa Verona. A parte la novità non buona e prettamente sportiva dell’infortunio di Felicioli in Under 21 (pare non grave), a tenere banco sono state però alcune notizie di stampo puramente gossipparo.

Moise Kean è stato cacciato dal ritiro della nazionale Under 19 per motivi disciplinari: scherzi pesanti ai compagni e agli ospiti dell’Hotel assieme all’amico Gianluca Scamacca sarebbero la causa. dell’allontanamento. Una brutta figura, alla quale ora il diciassettenne Kean, sul quale nutriamo grandi speranze, dovrà rimediare mostrando il meglio di sé in gialloblù.

Ma due fatti, in particolare, si sono distinti per la loro distanza abissale. La palma del peggiore spetta indubbiamente al signor Andrea Bassi, consigliere regionale del Veneto. Il personaggio dà su facebook dello “str..” a Filippo Fusco, inoltre lo minaccia di andare a prenderlo per fargli mangiare mozzarelle scadute qualora il Verona andasse in B. L’accaduto viene ripreso da media locali e nazionali: l’Hellas è costretta a rispondere con un comunicato di disappunto e si riserva, giustamente, di agire per vie legali.

Il pessimo esempio di Bassi, tuttavia, viene d’un colpo spazzato via grazie all’angelica presenza che ieri ha varcato la soglia di Verona, e, ancor di più, dello Store dell’Hellas, con tanto di acquisti. Julia Roberts, sì, proprio lei, l’immortale Pretty Woman, è in questi giorni a Verona per motivi professionali e ha voluto benedire i colori gialloblù con la sua presenza. Una star che diventa testimonial.

Verona, ora devi per forza essere all’altezza. Buona settimana con vista Fiorentina, tornando a parlare di pallone.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy