Mutti: “Il Verona ha fatto le scelte giuste, per Pecchia una grande occasione”

Mutti: “Il Verona ha fatto le scelte giuste, per Pecchia una grande occasione”

L’ex allenatore del Verona: “Domenica il Brescia va preso con le pinze”

Commenta per primo!

Bortolo Mutti, allenatore del Verona dal 1993 al 1995 (e giocatore del Brescia dal ’77 all”80) parla con hellas1903.it in vista del match di domenica tra l’Hellas e la squadra lombarda .

Che impressioni si è fatto circa il lavoro di Setti dopo la retrocessione dell’anno scorso?

“Il Verona ha fatto una giusta scelta di riorganizzazione a partire dalla squadra, confermando i giocatori attaccati alla maglia. Inoltre, ha scelto un allenatore con esperienza internazionale, viste le sue stagioni, non solo a Napoli ma anche all’estero con Real Madrid e Newcastle, da secondo di Benitez. Al momento, queste scelte stanno dando i propri frutti”.

Quanto possono, per il tecnico gialloblù, aver inciso nella sua preparazione, le stagioni trascorse al fianco di  Rafa Benitez?

“Sicuramente Pecchia deve fare la sua strada e ora deve metterci del suo. Lavorando con Benitez è cresciuto molto, considerando anche che le sue prime esperienza in panchina (con il Gubbio e con il Latina, ndr) non sono state del tutto positive. Per lui questa di Verona è una grandissima occasione”.

Cosa pensa, invece, di questa Serie B 2016/2017? Vede una squadra rivelazione?

“Il campionato del Cittadella è sotto gli occhi di tutti. Finora, eccetto il Brescia, ha sorpreso tutti dimostrando una grande solidità. Altra bella sorpresa è il Benevento, forte anche di una società molto bene organizzata. Mi aspettavo di più dal Bari. Poi per il resto, Carpi e Frosinone stanno alternando discrete prestazioni a prove deludenti. A ogni modo, la classifica è ancora molto equilibrata sia in basso che in alto. Non ci sono particolari fratture”.

Domenica il Verona sarà impegnato contro il Brescia.  Che squadra è quella di Brocchi?

“Tolti i veterani Pinzi e Caracciolo, è una squadra di giovani. Bonazzoli è bravo e la sua assenza può pesare. Brocchi sta lavorando bene e la squadra sta disputando un torneo al di sopra delle aspettative. La difesa funziona bene, mi piacciono molto Somma, Calabresi e Lancini. Mentre un altro giocatore che sta facendo bene è Torregrossa (in prestito dal Verona, ndr). Il Brescia è un avversario da prendere con le pinze. La vittoria di Cittadella ne è un esempio”.

Per concludere, sta aspettando qualche chiamata per tornare in panchina?

“Sì, ma una chiamata non è ancora arrivata. Spero di riprendere il prima possibile”.

Foto Getty Images per Gazzanet

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy