Aggressione a Setti e Toni, la Lega B: “Sdegno e preoccupazione”

Aggressione a Setti e Toni, la Lega B: “Sdegno e preoccupazione”

Il messaggio di Abodi: “Ad Avellino un fatto gravissimo”

La Lega B ha diramato un comunicato per commentare i fatti di Avellino, con l’aggressione subita da Maurizio Setti e dai dirigenti del Verona, tra cui Luca Toni.

Questo il contenuto.

“Sdegno, preoccupazione e solidarietà.

Sono questi i sentimenti che la Lega B, a partire dal Presidente Abodi, a nome dello staff e degli associati, manifesta in seguito al gravissimo fatto verificatosi prima della partita ai danni dell’auto all’interno della quale si trovavano il Presidente dell’Hellas Verona Setti e alcuni dirigenti, tra i quali Luca Toni.

Sdegno per un episodio di cronaca gravissimo, che poteva avere conseguenze ben maggiori per gli occupanti del mezzo.

Preoccupazione per fatti commessi da pochi soggetti che ledono l’immagine del calcio e, indirettamente e ingiustamente, di città e tifoserie che condividono la sana passione per le loro squadre e i loro colori. Esigenza e necessità che questi intollerabili comportamenti portino quanto prima alla identificazione dei responsabili e in seguito a severi provvedimenti in linea con la gravità dei reati commessi.

Infine solidarietà e vicinanza al Presidente Setti, al direttore Barresi, al dirigente Luca Toni e gli altri soggetti vittime dell’aggressione di Avellino. Il nostro calcio, come la scritta che portiamo sulle maglie, deve essere improntato sul Rispetto: dello sport che amiamo, dell’avversario, delle regole, dei tifosi di qualsiasi fede. Fuori e dentro del campo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy