Aglietti: “Il Verona è forte, sono fiducioso, domani sarà battaglia”

Aglietti: “Il Verona è forte, sono fiducioso, domani sarà battaglia”

Il nuovo tecnico gialloblù: “Obbiettivo andare ai playoff, poi arrivare fino in fondo”

di Redazione Hellas1903

Alfredo Aglietti presenta la partita contro il Cittadella, nella sua prima conferenza stampa.

“Dobbiamo avere fiducia perchè la squadra è forte. Da qui alla fine può ottenere grandi risultati. Io sono carico a molla e spero di trasferirla ai ragazzi. Concentrati su queste due partite che saranno due battaglie. Domani è gia uno spartiacque. Devo lavorare sulla testa e dal punto di vista tattico. I ragazzi devono dimenticare il Livorno, non devono avere scorie. A Verona sarei venuto a giocarmi anche 18 minuti, non 180. Nella mia carriera di allenatore non ho mai avuto una rosa così forte.

Ai ragazzi ho detto che se avessi potuto scegliere a giugno avrei scelto di allenare il Verona. Non bastano le qualità tecniche però, per vincere serve la “cazzimma”.

Pazzini e Di Carmine assieme? Ho poco tempo e farò valutazioni dopo Cittadella. Ci sto pensando, ma cambiare troppo dà vantaggi e svantaggi. Non è semplice stravolgere una squadra che ha una sua identità. Non passerò al 3-5-2.

Con Di Carmine ho parlato. È un ragazzo straordinario, deve togliersi di dosso delle paure, ogni tanto si autolimita. Ha voglia di arrivare bene alla fine.

Domani non avrò Zaccagni nè Di Gaudio che ha avuto un problema fisico.

Il Cittadella ha grandi ambizioni, la partita sarà una battaglia. Dovremo essere cinici e concreti. Dobbiamo difendere in 11 e attaccare in 11.

Domani dobbiamo portare a casa un risultato positivo. Voglio vedere grande compattezza. Dobbiamo arrivare ai playoff, poi sono convinto che la squadra possa arrivare fino in fondo.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy