Allenatore Verona: Grosso, Brocchi e gli altri

Allenatore Verona: Grosso, Brocchi e gli altri

Possibili diverse scelte per la panchina, ma prima serve il direttore sportivo

di Redazione Hellas1903

Non soltanto Fabio Grosso per la panchina del Verona.

La scelta del tecnico per la prossima stagione verrà fatta dal nuovo direttore sportivo, ancora da designare. Per adesso l’incarico viene svolto ad interim da Tony D’Amico, le cui quotazioni per un compito a titolo definitivo sono in ascesa.

D’Amico è legato a Fabio Grosso, con cui ha giocato ai tempi del Chieti. Da vedere se l’attuale allenatore del Bari potrà liberarsi dal contratto che lo lega al club biancorosso, in scadenza nel 2019. Inoltre, prima di tutto, ci sono i playoff per la promozione in A a ballare, con il Bari che disputerà il turno dei quarti sabato, salvo rinvii, con il Cittadella.

Altri sono i papabili. Un contatto c’è stato con Davide Nicola (che punta alla categoria superiore: pista per ora fredda), un altro con Cristian Brocchi, che si è incontrato una decina di giorni fa con Maurizio Setti, a Milano. Ipotesi residuale, questa.

Con la possibilità che Stefano Marchetti dica sì all’Hellas che rimane lontana, è distante anche l’opzione che dal Cittadella arrivi Roberto Venturato.

Fabio Lupo, outsider nella corsa al ruolo di ds, ha avuto un grande rapporto con Bruno Tedino, a Palermo: soluzione da non escludere, ma Lupo è comunque più defilato.

Quanto a Pippo Inzaghi, in uscita dal Venezia, ambisce alla Serie A e per lui si è profilato il Bologna, che però, tramite Riccardo Bigon, preferirebbe Francesco Guidolin.

M.F.

@teofontana

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy