Bessa-spettacolo: l’affare del Verona. Con tante grazie all’Inter

Bessa-spettacolo: l’affare del Verona. Con tante grazie all’Inter

Il talento brasiliano arrivato dai nerazzurri sempre più incisivo. Potrà essere al 100% dell’Hellas nel giro di pochi mesi

L’Inter è alla perenne ricerca di un equilibrio, stasera gioca con la Roma dopo aver perso in maniera umiliante con lo Sparta Praga in Europa League.

Nel giro di pochi mesi il club nerazzurro potrebbe cedere a titolo definitivo al Verona Daniel Bessa. Il centrocampista brasiliano, che si è affermato nelle giovanili dell’Inter, diretto da Andrea Stramaccioni (con cui nel 2012 ha vinto le NextGen Series, la Champions League Primavera), è tra i migliori giocatori della Serie B. Gol, giocate di classe purissima, talento al servizio della squadra.

Ad agosto l’Hellas ha chiuso con l’Inter un accordo di prestito per cui il club di via Belgio sarà obbligato a riscattare Bessa una volta raggiunta la diciottesima presenza in gialloblù, per una cifra di circa 1,2 milioni di euro.

 L’Inter ha mantenuto il diritto a una percentuale del 30% in caso di futura rivendita del giocatore a un terzo club. Il Verona, intanto, si gode le grandissime qualità di Bessa, che unisce dinamismo e tecnica, assieme a una notevole intelligenza tattica e ad una brillante visione di gioco. Doti che magari avrebbero fatto comodo anche all’Inter, con cui Bessa, al rientro dal prestito al Como, ha svolto la preparazione estiva, risultando tra i più convincenti, quando è stato impiegato da Roberto Mancini.
All’arrivo di Frank de Boer il passaggio di Bessa al Verona era già definito. Certo, la Serie A è un’altra cosa, ma le capacità nel numero 24 dell’Hellas non avrebbero guastato in una squadra, quella nerazzurra – in cui non ha mai debuttato da professionista -, che non ha ancora cambiato marcia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy