BIGON: “COSTRUITO IL VERONA CHE VOLEVAMO, BASTA CONFRONTI COL PASSATO”

BIGON: “COSTRUITO IL VERONA CHE VOLEVAMO, BASTA CONFRONTI COL PASSATO”

Il ds: “Organico più solido e più giovane”

Chiusa, ieri sera, la prima sessione di mercato di Riccardo Bigon all’Hellas Verona.

Queste le parole del direttore sportivo gialloblù nella conferenza stampa di oggi.

“Abbiamo snellito l’organico e il gruppo è più italiano. Ora abbiamo soltanto due giocatori in prestito rispetto ai dieci dello scorso campionato. Parlare di svecchiamento è relativo, l’età media non conta. Il giochino del confronto con il passato non serve a nessuno, il Verona viene prima di tutto. Ora dovremo sudare sul campo per centrare l’obiettivo di restare nella categoria. Non possiamo aspettarci che l’Hellas vinca sempre e faccia calcio champagne ma la squadra è clamorosamente adatta agli obiettivi”.

“Sala è rimasto – riprende Bigon – ed è come un acquisto. Quanto a Romulo, invece, purtroppo ha pagato gli infortuni: ha qualità certa ma non ci sono state grosse offerte. Sala ne ha ricevute molte ma non avevamo l’obbligo di cederlo. Lazaros se non fosse andato via l’avremmo reinserito in rosa. Wszolek? E’ un giocatore utile, giusto per noi”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy