Bizzotto (Rai): “Verona in B? Un ciclo era finito”

Bizzotto (Rai): “Verona in B? Un ciclo era finito”

Il telecronista: “Molti equivoci, il primo l’ingaggio di Pazzini: per questo la B”

Stefano Bizzotto, giornalista e telecronista della Rai, commenta, intervistato dal “Corriere di Verona”, la retrocessione dell’Hellas in Serie B.

Dice, parlando delle cause del tonfo dei gialloblù tra i cadetti: “La dirigenza non ha colto il fatto che il ciclo di Andrea Mandorlini, dopo una serie di stagioni esaltante, fosse arrivato al suo naturale esaurimento. Non si poteva inoltre pensare che Luca Toni ripetesse le prove degli ultimi anni, segnando altri 20 gol. L’ingaggio di Pazzini è stato un equivoco: ottimo acquisto, di quelli che fanno credere che il club abbia la possibilità di consolidarsi, invece sul piano tattico è stato un problema già in avvio, dato che Mandorlini, com’è noto, è legato al suo tradizionale 4-3-3. E non dimentichiamoci dei molti infortuni, altro elemento pagato a carissimo prezzo”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy