Boldor: “Obiettivo? Vincere e basta”

Boldor: “Obiettivo? Vincere e basta”

Il difensore. “La concorrenza non mi fa paura. Pecchia ci dà sicurezza “

Deian Boldor, oggi, è stato presentato come nuovo giocatore gialloblù.

Il tuo ruolo? “Sono un difensore centrale di sinistra, ho giocato anche terzino a Bologna. Ma mi piace giocare più centrale.”

Perchè Verona? “Sono giovane e mi piace combattere. Non mi preoccupa partire come ultimo e non sono preoccupato per la forte concorrenza, voglio conquistarmi il posto anche se sembra impossibile. ”

Continua Boldor: “La società è organizzata e sa ciò che vuole. Qui ci sono giocatori forti che vogliono riscattarsi per tornare in Serie A. Abbiamo tanta qualità e ci sono tutte le carte in regola per risalire.”

Sulla rosa: “Imparo da tutti i difensori. Cherubin l’ho già conosciuto a Bologna e per questo ho legato un po’ di più, ma cerco di imparare anche dagli altri che sono molto disponibili. Per il resto ci sono giocatori di alto livello: Pazzini lo vedevo in tv, ora ci gioco insieme. Il capitano è il punto di riferimento per tutta la squadra.”

Pecchia? “Il mister è sempre molto attento ai dettagli. Trasmette grinta e sicurezza, è un vincente.”

La vittoria sul Frosinone? “Merito di tutta la squadra e dello staff. In una settimana abbiamo vinto tre partite, guadagnando sul campo, con umiltà e concentrazione.”

L’obiettivo del Verona? “Vincere la prossima partita. Vincere e basta.”

Capitano della Romania U21? “Ringrazio mister che mi ha dato la fascia. Mi sentivo pronto, forte mentalmente per dare un aiuto ai miei compagni, visto che ho giocato all’estero.”

Su Mutu: “Ero molto giovane, ma lui è sempre stato un grande attaccante. Io vorrei che la gente si ricordasse di me come un giocatore molto professionale.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy