Boninsegna: “Pazzini contro Caracciolo, grande sfida”

Boninsegna: “Pazzini contro Caracciolo, grande sfida”

L’ex cannoniere: “Ma Verona-Brescia la decideranno i centrocampisti”

Roberto Boninsegna, grande centravanti negli anni ’60 e ’70 con Cagliari, Inter e Juventus, parla dell’incrocio di domenica tra Giampaolo Pazzini e Andrea Caracciolo per Verona-Brescia.

Dice il popolare Bonimba, intervistato dal Corriere di Verona oggi in edicola: “Pazzini sta segnando molto. Tanti rigori? Certo, però non è mica da tutti essere così precisi dal dischetto… Quanto a Caracciolo, è un trascinatore per la sua squadra. Gente come loro è sempre decisiva in una partita, a maggior ragione in una gara sentita come quella tra il Verona e il Brescia, una specie di derby”.

Osserva Boninsegna: “Credo che proprio per l’attenzione che ci sarà nei loro confronti da parte delle rispettive difese saranno altri a poterla risolvere: si apriranno spazi più ampi per gli inserimenti dei centrocampisti, che avranno modo di trovare la soluzione vincente. Peraltro Pazzini e Caracciolo hanno delle diversità: uno è sì uomo d’area, ma sa andare a prendersi la palla anche fuori. L’altro fa valere la statura ed è un tipico e forte colpitore di testa, per quanto abbia un repertorio non limitato solamente a questo genere di giocata”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy