Buchel: “Verona? Non ci ho pensato due volte”

Buchel: “Verona? Non ci ho pensato due volte”

Il centrocampista ex Empoli: “Lavoro per la salvezza e per il mio riscatto”

Marcel Buchel, centrocampista arrivato la settimana scorsa dall’Empoli, ha parlato in conferenza stampa. Il giocatore ha scelto la maglia numero 77.

“Sono molto contento di vestire questa maglia. Quando ti chiama il Verona non ci pensi due volte, grande piazza e bella squadra. Arrivo nel momento più importante della mia carriera, devo prendermi una rivincita e dimostrare che posso fare bene.”

Ruolo? “Il mio preferito è il centrocampista centrale, ma ho giocato anche mezzala. Mi piace l’idea di calcio che vuole esprimere il mister, è rara nel calcio italiano.”

Sul centrocampo gialloblù: “Abbiamo un buon mix di qualità e quantità. Quando viene meno la prima c’è bisogno anche di chi fa il lavoro sporco. Con il tempo ci conosceremo meglio e crescerà l’intesa.”

Sulla retrocessione dell’Empoli: “È difficile da smaltire, avevamo un bel vantaggio e alla fine è stata colpa nostra. Venivamo da un anno stupendo e pensavamo di poter ripeterci. Ora, tornare in Serie A lo considero un successo, non sarei stato contento di scendere di categoria.”

L’obiettivo tuo e del Verona? “Il primo passo è la salvezza, ci sarà da soffrire, ma possiamo fare bene. Il mio obiettivo è lavorare per essere riscattato e rimanere qui più anni.”

Hai parlato con Mario Frick? “Lo sento spesso, ora non è più l’unico nazionale del Liechtenstein che ha giocato a Verona. È molto contento per me. Sicuramente gli chiederò qualche consiglio sulla città.”

J.M.B.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy