Caceres: “Ringrazio il Verona, Pecchia simile a Conte”

Caceres: “Ringrazio il Verona, Pecchia simile a Conte”

Il difensore uruguaiano: “Lazio a gennaio? Non ci penso, ora c’è l’Hellas”

Martin Caceres si è presentato ai rappresentanti della stampa nel corso della conferenza andata in scena nella sede di via Francia. Il giocatore indosserà la maglia numero 26.

“Ringrazio il Verona per avermi dato l’opportunità di tornare a giocare nel calcio italiano. Io sto bene e mi sto allenando con la squadra, ho voglia di tornare in campo.”

A gennaio la Lazio? “Dico la verità, esiste la possibilità, ma ora sono qui e non ci penso. Vedremo più avanti, per ora il mio pensiero è il Verona.”

Il tuo ruolo in difesa? “Ho la fortuna di essere un jolly, posso giocare in ogni ruolo della retroguardia.”

Sui compagni: “C’è un gruppo solido, con giocatori forti come Pazzini e Cerci. Ci stiamo allenanando bene. Mi ha fatto un’ottima impressione anche il mister.”

Su Pecchia: “Ho parlato poco con lui, ma so che gli piace vincere. Sono stato sorpreso dai suoi metodi: è un tecnico con un’idea di gioco europea, palla a terra, ma nei modi di fare è simile a Conte perchè ci martella in allenamento.”

L’obiettivo del Verona? “Dovremo lottare per rimanere in Serie A e daremo tutto per riuscirci.”

Sul campionato italiano: “Ho avuto la fortuna di giocare in Inghilterra, uno dei migliori tornei del mondo. Lì ci sono sempre stadi pieni e ben curati. In Italia le squadre si stanno rinforzando e il livello sta crescendo, quindi rimane sempre un campionato difficile.”

Sul ritmo partita: “Rispetto alla squadra io sono un po’ più indietro. Conto di recuperare in una settimana.”

Su Bonucci al Milan: “Mi ha sopreso la notizia, ho giocato con lui tanti anni. Sono contento per lui perchè troverà una nuova sfida in rossonero.”

J.M.B.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy