CARPI-CAOS, LE FRANGE SPACCANO PIAZZA E SPOGLIATOIO

CARPI-CAOS, LE FRANGE SPACCANO PIAZZA E SPOGLIATOIO

Divisioni tra supporters e tra calciatori: impresa salvezza ai limiti dell’impossibile

L’ultimo posto in classifica, tre sconfitte consecutive (con Atalanta, Bologna e Frosinone) seppur le ultime due arrivate nei minuti di recupero, stanno facendo esplodere la situazione a Carpi. Ma i risultati non sono, forse, l’aspetto più preoccupante in casa emiliana. Oggi, a descrivere un panorama tutt’altro che roseo, ci pensa Tuttosport, in un articolo dal titolo “Polveriera Carpi, così salvarsi sarà impossibile”.

Sono, in particolare, due gli aspetti che rischiano di far degenerare la già precaria situazione secondo il quotidiano sportivo. Primo: la spaccatura tra i tifosi, una parte con Sannino e l’altra ancora legata a Castori, che ancora si incontrerebbe, spesso, con loro. L’altro fattore di rischio, più subdolo e pericoloso, si starebbe verificando da tempo nello spogliatoio con i nuovi calciatori arrivati  fedeli a Sogliano e il gruppo dei vecchi in continuo contatto con l’ex ds Giuntoli, ora al Napoli, e lo staff tecnico. Due situazioni che di fatto delegittimerebbero il lavoro di tecnico e ds: stando così le cose, dunque, l’impresa salvezza diventerebbe per il Carpi una montagna troppo alta da scalare. (Foto Getty per Gazzanet)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy