Cassano: “Niente scintilla col Verona. Ma non mi ritiro”

Cassano: “Niente scintilla col Verona. Ma non mi ritiro”

Il fantasista: “All’Hellas è mancato il feeling. Ho accettato la clausola di risarcimento se tornassi a giocare”

Lunga intervista rilasciata da Antonio Cassano a “La Stampa” oggi in edicola.

Il fantasista, parlando dell’addio al Verona, commenta: “Non è scattata la scintilla, l’ho capito subito. Una questione di feeling, di aria. L’ho detto al presidente Setti, al ds Fusco, all’allenatore Pecchia. Ho pensato fosse meglio interrompere, anziché trascinare la cosa”.

Cassano chiarisce di non aver mai avuto intenzione di ritirarsi:  “Quando ho parlato con loro non ho mai detto “mi ritiro”. Sfido chiunque a dire il contrario. Poi sono state scritte altre cose, ma la verità è questa. Infatti al momento della rescissione mi hanno proposto di inserire la clausola di risarcimento, nel ca- so trovassi un’altra squadra. E io ho accettato”.

Il giocatore di Bari Vecchia conferma di valutare altre proposte. Ad allettarlo è soprattuto l’Entella, col cui presidente, Antonio Gozzi, è in eccellenti rapporti.

Foto Grigolini-Fotoexpress

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy