Esclusione Avellino, il presidente Taccone: “Sono sconvolto”

Esclusione Avellino, il presidente Taccone: “Sono sconvolto”

Il proprietario del club, che potrebbe ripartire dalla Serie D: “Sacrifici economici enormi non sono serviti”

di Redazione Hellas1903

L’Avellino, rigettato il ricorso contro la mancata iscrizione alla prossima Serie B dal Tar del Lazio (ora è possibile che riparta dalla D), ha diffuso un comunicato.

All’interno della nota diramata dal club si legge: “Il Presidente dell’U.S. Avellino, prof. Walter Taccone, appresa la decisione del Tar Lazio, resta sconvolto per il suo tenore, avendo con enormi sacrifici economici provveduto ad adempiere a tutte le prescrizioni richieste per il rilascio della licenza nazionale. L’esborso di circa 4 milioni di euro, resosi necessario per ripianare il rapporto P.A., il pagamento degli stipendi, la sottoscrizione di ben tre fideiussioni per euro 800mila non sono serviti, incredibilmente, allo scopo, ma dimostrano tutto l’impegno e l’amore con cui il socio di riferimento ha operato per il bene dell’U.S. Avellino, della città e della provincia“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy