De Agostini punta su Fares: “Bene da terzino, la squadra lo aiuti”

De Agostini punta su Fares: “Bene da terzino, la squadra lo aiuti”

L’ex fluidificante gialloblù: “Se supportato potrà spingere. Io sono maturato così”

Gigi De Agostini, grande terzino sinistro del Verona nel 1986-87, parla di Mohamed Fares, impiegato nel suo stesso ruolo da Fabio Pecchia nella gara con il Torino e avviato alla conferma in quella posizione per la sfida al Benevento.

Dice De Agostini, intervistato dal “Corriere di Verona” oggi in edicola: “Le sue capacità non possono prescindere dal supporto dei compagni di squadra. La mia maturazione non si sarebbe realizzata appieno se non avessi avuto la fortuna di trovare dei centrocampisti in grado di assicurarmi sempre l’adeguata copertura. Se salivo a spingere, era anche perché ero certo di potermelo permettere, che non avrei lasciato sguarnita la difesa. Si tratta, quindi, non soltanto di un fattore legato a un singolo, ma all’assetto e agli equilibri che ci sono sul campo. Una volta limati al meglio questi automa tismi, ritengo che Fares potrà essere ancora più incisivo“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy