De Zerbi: “Col Verona più importante delle altre, vogliamo vincere andando all’assalto”

De Zerbi: “Col Verona più importante delle altre, vogliamo vincere andando all’assalto”

Il tecnico del Benevento: “Sandro sarà in panchina, Diabatè dall’inizio “

di Redazione Hellas1903

Roberto De Zerbi parla in conferenza stampa della gara col Verona. “È una partita importante – afferma – un po’ più delle altre. Proveremo a fare una buona gara, al di là della disposizione tattica e di chi gioca. Dubbi ne ho sempre. Sandro viene in panchina perché non è il caso di rischiarlo. Ha un problema, non si è mai allenato e rischierebbe un lungo stop. Chi gioca al suo posto riuscirà a fare ugualmente la sua parte. L’assenza di Viola peserà allo stesso modo.

Diabatè sta meglio. Il fatto di utilizzare calciatori fisici anche per i calci piazzati è un’idea che mi è venuta. È in uno stato fisico buono per poter partire. Se dura un tempo o sessanta minuti lo vedremo dal tipo di partita che penso possa venire fuori. E’ vero che il Verona è una squadra fisica, ma per combatterla si può utilizzare la stessa arma o la tecnica per cercare di far andare più veloce la palla ed essere maggiormente qualitativi nel gioco”.

Sul Verona De Zerbi dice: “Hanno il doppio dei nostri punti, quindi dobbiamo rispettarli. Abbiamo l’obbligo e la voglia di vincerla assalendoli dal primo minuto. Domani abbiamo bisogno del Benevento al massimo, così come la gente che deve spingere al cento per cento. Se riusciamo a fare punti in queste tre partite ne mancheranno nove e arrivare con uno svantaggio minore permetterebbe di iniziare ciò che abbiamo rincorso fino a oggi. Per arrivare a quella distanza bisogna fare una partita come se fosse l’ultima spiaggia. Voglio che le mie squadre abbiano sempre la cattiveria e il coraggio di osare, attaccando e difendendo secondo le nostre caratteristiche”.

Fonte: ottopagine.it

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy