Diritti tv, è il caos: sospeso il bando di MediaPro

Diritti tv, è il caos: sospeso il bando di MediaPro

Istanza di Sky, bloccato ogni accordo fino al 4 maggio

di Redazione Hellas1903

Il calcio italiano e la Serie A rischiano di trovarsi nel caos.

Sky ha presentato un’istanza per verificare l’adeguatezza del bando di MediaPro, il promotore spagnolo che ha acquistato i diritti per il triennio 2018-2021 per oltre 1 miliardo di euro. Il Tribunale di Milano ha stoppato le operazioni di assegnazione fino al 4 maggio. Tutti gli accordi possibili, quindi, ad ora sono congelati e slitteranno in avanti.

Questa la nota diffusa da Sky: “Sky Italia prima di lanciare la propria offerta sui diritti televisivi del campionato di calcio di Serie A , ha deciso di chiedere per vie legali al Tribunale di Milano una verifica dell’aderenza del bando di MediaPro alle leggi italiane, alla Legge Melandri e alle recenti indicazioni dell’Autorità della concorrenza, ottenendone la sospensione sino al 4 maggio. Il bando di MediaPro per l’assegnazione dei diritti televisivi del campionato di calcio della Serie A solleva così tante perplessità da rendere necessario verificarne la legalità prima di presentare importanti offerte. Sky intende continuare a garantire agli abbonati un prodotto di qualità, nella piena libertà e autonomia giornalistica e editoriale in un sistema non discriminatorio e di libera concorrenza fra gli operatori. La nostra volontà è di continuare a contribuire alla crescita del calcio italiano, per lanciare nei prossimi giorni una grande offerta economica che possa garantire il futuro dei club sportivi, oltreché la qualità, la creatività e l’autonomia editoriale e giornalistica, la competizione industriale, agendo, senza scorciatoie, sempre nel rispetto dei valori della libertà di mercato e di tutte le leggi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy