E ORA BISOGNA INIZIARE A FARE SUL SERIO

E ORA BISOGNA INIZIARE A FARE SUL SERIO

La speranza è di ritrovare domenica una squadra con un’anima in campo. E che sappia vincere

Lunga, lunghissima questa sosta per gli impegni delle nazionali (e ve ne sarà un’altra il 15 novembre). Le domeniche senza partita pesano a tutti, tifosi in primis. Benvenga, invece, se la pausa può servire a qualche squadra che zoppica a ritrovarsi per ripartire cambiando rotta. Perché il campionato, per ora, sta aspettando anche le claudicanti, per fortuna.

Tra queste, naturalmente, il Verona, tristemente terzultima in classifica. Gli infortuni hanno influito? Sicuro. Col recupero di Pazzini la squadra potrà ora essere al completo in ogni reparto. L’Hellas ha però mostrato arretratezza di condizione e pochezza di risultati e di prestazioni anche nelle prime gare quando gli uomini più importanti c’erano. Per questo già con l’Udinese, squadra non certo impossibile da affrontare, ci si aspetta una svolta non solo nella formazione. Un deciso salto in avanti si dovrà vedere nella condizione fisica, nella tenuta mentale per 90 minuti, nel non farsi raggiungere una volta andati in vantaggio, nel non vedere ogni volta la propria rete gonfiarsi. Su tutto, ovviamente, nel saper vincere.

C’è già attesa per domenica, in molti sono preoccupati del momento no come svela il nostro sondaggio. Un successo serve come l’ossigeno sul K2, inutile affermare il contrario, inutile dire che tanto non sarà decisiva con i friulani. Matematicamente certamente no, ma l’impressione è che un’ulteriore mancata vittoria potrebbe poi iniziare a pesare molto. Viceversa sarà una liberazione, un nuovo inizio.

Per questo che la sosta che ci annoia tanto possa servire ai gialloblù. Che il Verona trovi un’anima vera, e che la metta in campo domenica.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy