Francesca, imprenditrice abbonata: “Credo che Setti lavori per il bene del Verona, ma i tifosi vogliono i risultati”

Francesca, imprenditrice abbonata: “Credo che Setti lavori per il bene del Verona, ma i tifosi vogliono i risultati”

Tifosa della Curva, oggi è stata a conoscere il presidente dell’Hellas

Ha scritto a Setti, come il presidente aveva invitato a fare nella sua Lettera Aperta del 9 febbraio. Ne è nato un incontro in sede, nel quale Francesca, imprenditrice di Zevio abbonata in curva, ha potuto conoscere da vicino il patron del Verona. Queste le sue parole a hellas1903.it

“Ho scritto a Setti per due ragioni – attacca Francesca – perchè sono tifosa e sono stanca di non avere le idee chiare su cosa stanno facendo e per capire se l’abbonamento che ho fatto in questi anni ha un valore per chi gestisce questa società. Poi perchè da imprenditrice, pur piccola, succede che ti alzi al mattino e devi far quadrare i conti con le aspettative. Ho letto nella sua lettera che lui questo lo voleva fare, così sono venuta qui per verificare se era così”.

Quindi, l’impressione che ha avuto?

“Non è una persona così irraggiungibile o altezzosa come può sembrare. Probabilmente non gli piace apparire ai tifosi e questo a Verona non è il massimo perchè i butei della curva vogliono sentire vicino il loro presidente. A loro non interessano i risultati economici. La soddisfazione di un tifoso è vincere le partite, poter esultare e se possibile rimanere in serie A, anche se ti scontri con realtà molto più grandi di te”.

Altre cose emerse dall’incontro?

“Ho potuto assistere al video che Setti ha fatto per rispondere alle mail dei tifosi, nel quale ha spiegato molte cose e che sarà interessante vedere e ascoltare. Credo sia una persona che sta facendo il bene del Verona. Il tifoso però aspetta i risultati, poi lui potrà avere i meriti, altrimenti è impensabile possa averli”.

Secondo lei Setti vuole restare o vendere?

Non mi ha dato l’impressione di una persona che vuole lasciare. Parla molto della Primavera e del settore giovanile. Questo può essere positivo se vuole far crescere il club. Certo, da tifosa dico che noi vorremmo che puntasse maggiormente sulla squadra che va in campo alla domenica…”

Che le diranno i butei ora che è andata da Setti?

“Boh… Prenderò parole (ride), e sennò mi diranno: “Gheto scroccà el caffè?”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy