Fusco: “Riscatto di Fossati in caso di promozione”

Fusco: “Riscatto di Fossati in caso di promozione”

Continua il Ds: “Tra 4 partite scatterà anche quello di Bessa, Pazzini vero leader del Verona”

Il direttore sportivo gialloblù, Fusco, ha commenato le situazioni di alcuni giocatori del Verona.

Su Siligardi: “Il giocatore è in crescita dal punto di vista atletico. Il suo atteggiamento è positivo anche in fase di non possesso. Se gli avversari parcheggiano il bus davanti alla porta bisogna trovare altre soluzioni rispetto al palleggio e ci fa comodo la sua qualità nel saltare l’uomo.

Mercato in difesa? “C’è Boldor e ci sarebbe stato Albertazzi. La rosa ha dimostrato di avere alternative e duttilità di ruoli. Speriamo di non avere problemi.”

Riscatto di Bessa? “Tra 4 partite scatta automaticamente. Questa scelta è stata una formalità, per valutare l’affidabilità fisica del giocatore.”

Greco? “È nel suo interesse valutare offerte a gennaio, è in scadenza di contratto a giugno.”

Pazzini? “Il suo apporto è fondamentale anche in fase di non possesso. Propone un atteggiamento di generosità e da capitano vero. Ha segnato tanti gol, prendendosi grandi responsabilità. Dimostra ogni giorno di essere un leader.”

Sulla posizione di Bessa: “Il calcio è un gioco dinamico e un giocatore di qualità può ruotare in base all’interpretazione della gara. Bessa è un centrocampista, ma è l’allenatore che lo deve inserire nella posizione in cui rende al meglio.”

Riscatto di Fossati? “Sarò nostro in caso di promozione, come da accordo con il Cagliari, nel contesto dell’operazione Ionita. L’anno scorso si è meritato la A con il Cagliari, quest’anno lo sta dimostrando.”

Poco spazio a Ganz? “Siamo stati chiari, noi puntiamo su Pazzini e lui sa di essere la sua alternativa. Ha dimostrato di essere un giocatore importante per noi e ci può dare una grande mano nel corso della stagione.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy