Fusco: “Risolvere il contratto con Mandorlini? Bisogna essere in due”

Fusco: “Risolvere il contratto con Mandorlini? Bisogna essere in due”

Il ds: “L’ex tecnico non farà mai ombra a Pecchia”. E per l’allenatore ravennate spunta un’ipotesi Bari

“Se Pecchia riuscisse a fare con l’Hellas quello che ha fatto Mandorlini saremmo più che contenti, questo lo dico per dare atto dell’ottimo lavoro svolto in passato a Verona dall’ex allenatore. Ma se mi chiedete se Pecchia potrà vivere con disagio il fatto che Mandorlini sia ancora sotto contratto col nostro club, vi dico di no. Il presidente e io abbiamo deciso di svoltare rispetto al passato. Pecchia lavorerà, da questo punto di vista, nella massima serenità”.

Filippo Fusco parla anche del rapporto che lega ancora l’allenatore ravennate al Verona. Un anno di contratto fino al giugno 2017, per un esborso lordo, staff tecnico compreso, attorno al milione e mezzo di euro.

“Se pensiamo di risolvere il contratto con Mandorlini? Si chiama risoluzione consensuale – prosegue il neo ds gialloblù – e quindi bisogna volerlo in due”.

Nel frattempo Gianluca Di Marzio riporta di un interesse del Bari per Mandorlini. I pugliesi cercano con forza Stellone ma potrebbe anche restare Camplone. Come terza possibilità ci sarebbe l’ex Verona.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy