Ganz, verrà anche il suo momento

Ganz, verrà anche il suo momento

Il bomber attende, ma Pazzini è “insuperabile”

Mai una gara da 90 minuti, Simone Ganz è stato decisivo nelle partite col Foggia di Tim Cup (rete della vittoria) e a Salerno in campionato, siglando il gol del momentaneo vantaggio.

L’attaccante figlio d’arte è arrivato a Verona come uno dei migliori prospetti della B, e tale resta nelle convinzioni di Pecchia e Fusco.

In questo momento Ganz è chiuso da un Giampaolo Pazzini in stato di grazia. Un ginocchio, inoltre, qualche fastidio glielo ha creato nelle scorse settimane.

Un dato è certo, almeno per ora. Pecchia non lo vede in campo assieme al Pazzo: il suo Verona si muove su altri equilibri tattici che stanno danto molto alla squadra in termini di risultati e di gioco.

L’ex bomber del Como, dunque, dovrà pazientare per avere il suo momento, che arriverà. Vuoi perchè Pazzo avrà bisogno di qualche pausa di riposo, vuoi perchè determinate gare avranno maggior bisogno delle sue caratteristiche tecniche.

Fabio Pecchia legge le partite a seconda del momento e dell’avversario, non è monolitico nelle scelte, e ciò favorisce una maggior crescita da parte di tutti i “secondi”, che possono essere chiamati in campo quando meno se lo aspettano. Modalità che necessita di una grande maturità da parte dello spogliatoio, ma anche in questo il Verona sembra essere sulla strada giusta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy