“Garden’s Wall”, al via un festival con tanto Verona

“Garden’s Wall”, al via un festival con tanto Verona

Appuntamento dal 13 al 25 giugno al Parco delle Mura: molti gli eventi gialloblù

È stato presentato questa mattina, nella Sala Arazzi del Comune di Verona, l’esclusivo Garden’s Wall Festival.
Per Verona è una novità assoluta: si tratta di una manifestazione che trae ispirazione dalle autentiche e tradizionali feste nei parchi inglesi: essa dal 13 al 25 giugno unirà cultura sportiva, street food, musica britannica e birre inglesi. A tutto ciò si unirà l’esclusiva proiezione di Euro2016 su maxischermo, ad oggi l’unico point in cui sarà possibile vederle all’aperto e ovviamente gratis. 
 
Sera dopo sera si susseguiranno incontri tematici, concerti, dj set e le partite degli Europei di Francia, con appuntamenti di caratura internazionale. Il tutto prenderà vita nella suggestiva cornice del Parco delle Mura, negli impianti sportivi del Crazy in via Tommaso da Vico. Al mattino, durante le due settimane del Garden’s Wall Festival, saranno presenti i tecnici dell’Aston Villa che insegneranno calcio in inglese ai bambini di Verona e provincia.
 
A fare gli onori di casa Alberto Bozza, Assessore allo Sport del Comune di Verona: “Siamo orgogliosi di patrocinare un evento che valorizza uno scorcio bellissimo di questa città. È bello dare la possibilità ai veronesi di vivere atmosfere ‘british’ in un nostro spazio verde. Al mondo dello sport inglese dobbiamo sempre guardare con ammirazione per il loro concetto di fair play”.
Andrea Rossini, organizzatore, ha spiegato invece la partnership con i camp di calcio che l’Aston Villa terrà proprio durante le due settimane: “L’idea del festival è nata proprio dai camp di calcio. Abbiamo pensato di completare l’offerta serale con questo festival, che potrà contare anche su un’offerta di food e beverage esclusiva, con le birre dell’antico birrificio inglese Wells”.
 
Non è mancato il saluto degli sponsor:
 
Benedetta Bonomo, consigliere d’Amministrazione Amia: “Ben vengano tutte le manifestazioni che ci fanno percepire immediatamente i piacevoli effetti di un ambiente sano e rinnovabile. Attraverso questo bellissimo evento, in un contesto suggestivo come il Parco delle Mura, possiamo promuovere messaggi virtuosi, coinvolgere e richiamare l’attenzione dei cittadini che vogliono trascorrere qualche ora di pausa da problemi e tensioni al rispetto delle buone pratiche e alla collaborazione attiva in campo ambientale. Noi vogliamo lanciare un hashtag: #VeronaCittàViva”.
 
Enrico Carifi, presidente di Megareti (società del Gruppo Agsm): “Per Agsm era un dovere essere presente a questo evento perché avrà come risultato la valorizzazione del territorio di Verona, di luoghi che vanno mostrati a tutti con orgoglio per apprezzarne le bellezze talvolta nascoste. Lo sport è la prima forma di energia e nostro compito deve essere anche quello di promuovere e favorire la sua diffusione”.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy