Hellas, Pecchia: “Con l’Atalanta dobbiamo raschiare il fondo del barile”

Hellas, Pecchia: “Con l’Atalanta dobbiamo raschiare il fondo del barile”

Il tecnico gialloblù: “Tanti infortunati, bisogna andare oltre le nostre energie fisiche”

Fabio Pecchia, allenatore del Verona, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato contro l’Atalanta.

Sugli avversari: “La squadra non ha bisogno di presentazioni perchè ormai non è più una sorpresa. L’anno scorso ha fatto qualcosa di straodinario e si sta riconfermando in questa stagione. La crescita in Europa dimostra anche maggiore autostima e maturità”.

Sulla gara: “Dovremo giocare una partita simile a quella con il Chievo e andare oltre le nostre energie fisiche. Bisognerà raschiare il fondo del barile e tenere alti ritmo e personalità in un ambiente molto favorevole per la squadra di casa”.

Sulla sconfitta nel derby: “Ho visto cose positive come l’approccio alla gara, la gestione delle difficoltà e la voglia di recuperare la partita anche in inferiorità numerica. Certamente l’aspetto negativo è che ne usciamo con diversi infortuni, un giocatore squalificato e soprattutto zero punti”.

L’espulsione di Zuculini? “Lui è un giocatore di grande determinazione, ha questo talento che però deve essere indirizzato. Si è reso conto dell’errore. La linea è sottile, dal mio punto di vista, in campo, era palla piena e quindi nemmeno fallo. L’arbitro era in un’altra posizione e ha preeso la sua decisione”.

Su Souprayen centrale di difesa: “Heurtaux non era al meglio e scelto di mantenere la catena di destra con Caceres e Romulo: da lì abbiamo creato le migliori occasioni della gara e non voleva privarmi di quel potenziale offensivo”.

Sugli infortunati: “Oltre allo squalificato Zuculini, sono fuori Caceres, Ferrari e Valoti. Buchel e Fossati partiranno con noi anche se acciaccati, lo stesso vale con Heurtaux che ha recuperato dal problema alla caviglia”.

Bearzotti terzino? “Ha sempre risposto alla grande quando è stato chiamato in causa, è una valida alternativa. Ho diverse soluzioni e voglio massima applicazione da parte di tutti”.

Sui 5 gol segnati in 3 partite: “Stiamo insistendo sulle nostre idee. Serve la convinzione che si possano creare più occasioni e la crescita della squadra deve passare da questa voglia di ricercarare il gol. Occorre maggiore consapevolezza dei nostri mezzi per poter riproporre quanto mostrato in B, con le relative proporzioni.”

 

J.M.B.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy