Heurtaux: “Sento la fiducia del Verona, voglio rimettermi in gioco”

Heurtaux: “Sento la fiducia del Verona, voglio rimettermi in gioco”

Il difensore: “Cassano? Bene che sia rimasto, è un grande giocatore”

Thomas Heurtaux, difensore del Verona, ha parlato in conferenza stampa dal ritiro gialloblù di Primiero.

“Ho giocato cinque anni a Udine: tre sono stati di buon livello, poi ho avuto alcuni infortuni, mi sono rotto la mandibola e un dito. Le ultime due stagioni sono state da dimenticare. Ho tanta voglia di rimettermi in gioco qui e so che posso fare bene.”

Sulla squadra: “Ho visto un bel gruppo unito, ragazzi seri che lavorano bene. La Serie A è un campionato difficile, bisogna lavorare sulla mentalità e giocare insieme anche in difesa.”

Su Cassano. “È molto importante che sia rimasto perchè è un grande giocatore. Il ritiro è il momento più difficile e ci sta che si possano avere dubbi, ma siamo felici che sia ancora con noi.”

Sul ruolo: “Sono un centrale destro nella difesa a quattro, poi all’Udinese ho imparato a giocare anche a tre. Mi piace vincere il duello con l’attaccante, anticipare e fare ripartire la squadra. Oggi bisogna essere difensori moderni, impostando il gioco da dietro.”

Sulla scelta di Verona: “Cercavo un’occasione per ripartire. Ho ricevuto offerte anche dall’estero, ma qui l’allenatore e società mi hanno trasmesso molta fiducia. L’Hellas ha fatto di me una priorità. Ho parlato con Delneri, Hallfredsson e Samir e tutti mi hanno parlayo molto bene di Verona.”

Su Alex Ferrari: “Sono contento di vederlo al mio fianco perchè ha qualità. Io dovrò aiutarlo per farlo crescere ancora.”

Il tuo obiettivo? “Giocare al massimo con prestazioni di alta qualità a livello personale e collettivo.”

Numero di maglia? “Ho scelto la 75.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy