Il Verona: “Basta cori discriminatori, ma vogliamo equità”

Il Verona: “Basta cori discriminatori, ma vogliamo equità”

Il club in una nota: “Ingiustamente lesa l’immagine della città, spesso insulti verso di noi”

Presa di posizione del Verona dopo l’ennesima multa comminata al club gialloblù per cori discriminatori, dopo la gara con il Napoli di sabato.

Scrive il club in una nota pubblicata sul proprio sito web: “L’Hellas Verona FC, in merito ad alcuni episodi accaduti in occasione della sfida con il Napoli, è rammaricata per aver visto ingiustamente lesa l’immagine di una intera Città, patrimonio culturale che accoglie milioni di turisti, e di una Società che da sempre lotta in favore di un tifo sano e del fair-play sportivo. Nel caso venissero reiterati tali comportamenti, dai quali ci dissociamo, sin dalla prossima partita a Crotone, si rischiano provvedimenti ancor più drastici quali la chiusura di alcuni settori del ‘Bentegodi’, conseguenze che andrebbero non solo a danneggiare ulteriormente la Società bensì anche la squadra, che verrebbe privata di un elemento fondamentale come i propri tifosi”.

Poi. “Pertanto il Club, nell’auspicarsi che i collaboratori preposti a vigilare sui campi e, conseguentemente, la Giustizia Sportiva adottino sempre equità di giudizio condannando altrettanto fermamente anche le gravi espressioni ingiuriose e diffamatorie udibili nei confronti della nostra città, della nostra tifoseria e dei nostri tesserati, invita i propri sostenitori a mantenere un comportamento volto al caloroso incitamento della nostra squadra, tifo che per caratteristiche ed attaccamento lo rende unico nel panorama calcistico”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy