IN SALA D’ATTESA

IN SALA D’ATTESA

Il Verona aspetta che il suo talento torni a stupire

Tre gare senza squilli quelle di Jacopo Sala in questo avvio di campionato.

Il talento gialloblù, per il quale il Verona ha rifiutato offerte di mercato non ritenute all’altezza, non ha sinora inciso come potrebbe e come eravamo abituati a vedere. Il jolly di fascia non ha saputo cambiare passo, puntare la porta, rendersi pericoloso nemmeno col Torino. È parso uno qualunque, ma qualunque non è, lo sappiamo.

Terza gara opaca per lui, dunque, in linea, per altro, con le prove dei suoi compagni, nessuno dei quali ha spiccato in maniera particolare in questo inizio di stagione.

È ora di riscatto, dunque, anche per Sala. Tornare ad essere brillante, se non decisivo, è nelle sue possibilità. Per aiutare la squadra e per dare ragione a Setti. Anche perché non si approda in una cosiddetta “grande” se prima non si è stati grandi nel Verona.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy