L’amore sopra l’oro: Vardy come Elkjaer

L’amore sopra l’oro: Vardy come Elkjaer

L’attaccante resta al Leicester. La stessa scelta che fece Preben a Verona negli anni ’80

L’ufficialità è arrivata poche ore fa: Jamie Vardy ha rinnovato il proprio contratto con il Leicester, prolungando l’accordo per i prossimi quattro anni.

L’attaccante, che segnando 24 gol in campionato ha contribuito in maniera decisiva alla conquista del titolo inglese da parte della squadra allenata da Claudio Ranieri, non ha ceduto alle richieste di club più ricchi, come l’Arsenal, che era stato molto vicino al giocatore, ora impegnato all’Europeo di Francia.

Una storia che ricorda quella di Preben Elkjaer, che rimase al Verona dal 1984 al 1988, e anche dopo aver vinto lo Scudetto ed essere stato, in seguito, uno dei grandi protagonisti del Mondiale in Messico del 1986 con la Danimarca.

Elkjaer restò all’Hellas e anni dopo disse: “Quando hai modo di conoscere ed apprezzare chi soffre con te alla domenica e partecipa alle tue gioie e ai tuoi dolori pur non essendo in campo, ti ci affezioni. Almeno io sono fatto così. E per questo motivo, per rispetto nei confronti chi mi ha amato e osannato fino ad invocarmi come sindaco di Verona, non ho accettato di vestire altre maglie di società italiane. Il loro rispetto meritava il mio rispetto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy