L’AVVERSARIA, COME GIOCA L’ATALANTA

L’AVVERSARIA, COME GIOCA L’ATALANTA

Focus sulla squadra di Reja, che domenica ospiterà il Verona

Verona in scena a Bergamo contro l’Atalanta, domenica alle 15, per la quarta giornata di campionato. I nerazzurri sono attualmente a quota quattro punti in classifica: dopo la sconfitta sul campo dell’Inter alla prima giornata, è arrivata la vittoria casalinga per 2-0 sul Frosinone e il pareggio (2-2) contro il Sassuolo. L’Atalanta, dopo l’arrivo di Reja al posto di Colantuono la scorsa stagione, gioca ora con il 4-3-3: possibile, dunque, vedere affrontarsi due formazioni speculari domenica. Questa la formazione nerazzurra reparto per reparto.

DIFESA. In porta c’è il giovane Sportiello, prodotto del vivaio bergamasco, che si appresta a iniziare il secondo campionato da protagonista. Terzino destro titolare per ora è Masiello (Bellini o Conti le alternative), mentre a sinistra c’è Dramé (Brivio il sostituto). Al centro della difesa finora Cherubin ha giocato sempre da titolare come centrale sinistro, mentre al suo fianco si sono alternati Stendardo e Paletta. Scalpita, però, anche Toloi, difensore ex Roma arrivato dal San Paolo, per il quale l’Atalanta ha fatto un investimento importante (quasi 4 milioni).

CENTROCAMPO. In cabina di regia agisce l’olandese De Roon, arrivato quest’estate dall’Heerenveen. Per domenica Reja dovrebbe recuperare anche Cigarini: da valutare se il centrocampista verrà subito impiegato dall’inizio. Come mezz’ala sinistra gioca Kurtic, centrocampista spesso pericoloso in fase offensiva, mentre a destra c’è il cileno Carmona. Completano il reparto Migliaccio, Raimondi e il giovane Grassi.

ATTACCO. Assenza pesante quella di Pinilla al centro dell’attacco atalantino. Al suo posto con ogni probabilità ci sarà Denis, che rientra da un infortunio ma che è ormai a disposizione. L’alternativa è Gaetano Monachello, classe 1994 lo scorso anno al Lanciano, nel mirino anche del Verona durante il mercato estivo. Non dovrebbero esserci sorprese neanche per quanto riguarda gli esterni offensivi: a destra il titolare è Maxi Moralez, a sinistra il “Papu” Gomez (vicino all’Hellas due estati fa). Le alternative sono l’ex Marco D’Alessandro e Marcelo Estigarribia (che tuttavia si sta allenando a parte).

L’ULTIMA VOLTA. Lo scorso anno Atalanta-Verona fu il match d’esordio del campionato 2014/2015. Poco spettacolo in campo e gara che si concluse sullo 0-0. La stagione precedente, invece, furono i gialloblù a portare a casa i tre punti con il punteggio di 2-1: reti di Donati e Toni, prima del gol di Denis nel finale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy