L’avversario: come cambia il Carpi (rivoluzionato) di Castori

L’avversario: come cambia il Carpi (rivoluzionato) di Castori

Dieci nuovi acquisti per risalire in classifica

di Jacopo Michele Bellomi, @jjbellomi

Il mercato di riparazione è appena terminato e il Verona si trova a dover affrontare nuovamente il Carpi, questa volta in trasferta.

Rispetto alla partita di andata, terminata 4-1 per i gialloblù, cambieranno molti giocatori in campo: tra le fila del club emiliano sono arrivati ben dieci calciatori nuovi durante la sessione di gennaio, almeno tre rinforzi per reparto. Movimenti dovuti alla precaria situazione di classifica del Carpi, terzultimo con 17 punti, solo 2 in più del Padova fanalino di coda.

In attacco c’è un ex davvero recente dato che i gialloblù rivedranno da subito Cissé, trasferitosi proprio ieri alla corte del tecnico Castori. Insieme a lui sono arrivati anche Marsura, dal Venezia, e Mustacchio, via Perugia. Altri tre nomi vanno a rinforzare la difesa. Si tratta di Marcjanik, ex Empoli, Kresic, dall’Atalanta, e di Rolando, terzino in esubero alla Sampdoria. Il centrocampo ha visto l’arrivo di ben quattro giocatori nuovi: Vitale è in prestito dalla Spal, Rizzo dal Bologna, il giovane Coulibaly dall’Udinese e Crociata, scuola Milan, dal Crotone.

Insomma, Castori si ritrova con circa metà squadra nuova e dovrà decidere se schierare dal primo minuti gli ultimi arrivati e quale modulo utilizzare, visto che il Carpi ha giocato principalmente con il 4-4-1-1, ma può contare anche sul 3-5-2.

Carpi (4-4-1-1): Colombi; Pachonik, Poli, Sabbione, Rolando; Pasciuti, Vitale, Di Noia, Rizzo; Marsura, Arrighini.

Carpi (3-5-2): Colombi; Poli, Kresic, Buongiorno; Pachonik, Coulibaly, Sabbione, Vitale, Rolando; Marsura, Arrighini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy