L’avversario: il Livorno per la salvezza

L’avversario: il Livorno per la salvezza

I granata sono alla ricerca di punti per non ricadere in zona retrocessione

di Jacopo Michele Bellomi, @jjbellomi

Il Verona, a fine dicembre, aveva pareggiato 0-0 contro il Livorno nel 17° turno di Serie B. La squadra granata, al tempo, era ultima in classifica, a 10 punti totali. Un girone dopo, la ritroviamo in piena lotta playout, a -5 dalla zona salvezza, in 16a posizione e con 32 punti.

Una bella crescita per una squadra che a Natale sembrava destinata  alla retrocessione e un’evoluzione che passa anche dal punto conquistato col Verona: da quel risultato, infatti, il Livorno ha alzato la testa e ha cominciato a scalare posizioni. Prima una serie di cinque risultati utili consecutivi (due vittorie e tre pareggi), poi alcuni successi importanti hanno permesso ai granata di salire al 14° posto. Eppure, dopo i tre punti vinti con la Salernitana, il Livorno sembra essere rientrato nella spirale negativa e nelle ultime sei gare è incappato in quattro sconfitte e due pareggi, scendendo in classifica dove lo vediamo ora.

Cosa aspettarsi, quindi, da una squadra alla ricerca disperata di punti? Prima di tutto concretezza, dopodiché tanta determinazione e di questa seconda qualità ne sono esempio gli attaccanti granata: le ultime due partite sono state pareggiate contro Foggia e Palermo grazie ai gol dei centravanti subentrati dalla panchina. Nel primo caso ci ha pensato Gori, con una doppietta, nell’altro Raicevic, e in tutti i casi c’era lo zampino di Diamanti, tra i migliori assist-man della B.

Il tecnico Breda perde un titolare per questa partita, visto che il difensore Gonnelli è stato squalificato, e al suo posto è molto probabile l’impiego di Dainelli, preferito a Bogdan. Difficile l’arretramento di Gasbarro, ormai schierato come terzino sinistro, per fare posto all’ex Eguelfi, trasferitosi dal Verona durante il mercato di riparazione.

Probabile formazione (3-4-1-2): Zima; Dainelli, Boben, Di Gennaro; Valiani, Luci, Agazzi, Gasbarro; Diamanti; Gori, Murilo.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy