L’avversario: il Perugia di Nesta

L’avversario: il Perugia di Nesta

Il punto sui prossimi rivali del Verona, di scena sabato al Bentegodi

di Jacopo Michele Bellomi, @jjbellomi

Il Verona torna a giocare in casa e questa volta l’avversario è il Perugia, atteso sabato alle ore 18 sul campo del Bentegodi.

La squadra allenata da Nesta, al momento tredicesima in classifica, è reduce da quella che è stata ritenuta la migliore partita finora disputata in stagione, nonostante il fatto che sia stata la Salernitana a centrare la vittoria. I biancorossi, in trasferta a Salerno, hanno mostrato un ottimo calcio per tutta la gara e solo il cinismo degli avversari e un po’ di sfortuna hanno impedito loro di dilagare nel risultato. Oltre alla sconfitta, anche la beffa: squalificati Bianco e Gyomber, mentre Vido, l’ex Felicioli e Kingsley, autori di una grande prestazione, sono usciti a gara in corso per crampi.

Da Perugia fanno sapere che i tre giocatori si sono ripresi dalle noie muscolari, mentre è ancora in fase di recupero l’attaccante Mustacchio, alle prese con una forte contusione derivata dallo scontro con il portiere della Salernitana. Ancora assente il coreano Han, operato al ginocchio, e in dubbio la presenza del romeno Dragomir, che si è aggregato solo ieri a causa di un lutto familiare.

Il punto di forza di questa squadra è senza dubbio Luca Vido, attaccante/trequartista di proprietà dell’Atalanta e nel giro dell’Under 21. Il classe ’97 finora ha segnato quattro reti in campionato, più una in Coppa Italia, superando già il suo score della passata stagione al Cittadella e confermandosi una minaccia per le difese avversarie.

Probabile formazione (4-3-1-2): Gabriel; Ngawa, El Yamiq, Cremonesi, Falasco; Moscati, Verre, Michael; Vido; Melchiorri, Mustacchio.

Squalificati: Bianco, Gyomber.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy