Le pagelle, Gollini salva ma non basta, poi è ko totale

Le pagelle, Gollini salva ma non basta, poi è ko totale

Attacco nullo, Viviani sbaglia, Hellas schiacciato da un Napoli incontenibile

GOLLINI 7

Tiene in corsa il Verona per (quasi) un tempo. Alcuni interventi prodigiosi: uno, su Gabbiadini, fa tornare alla memoria Frey. Ma non basta per fermare l’uragano.

 

PISANO 5,5

Troppe incertezze, troppi errori quando c’è da essere compatti e concentrati per far salire la linea del fuorigioco. Ci mette il cuore, però non è sufficiente.

 

BIANCHETTI 5

Gabbiadini se lo “fuma” in anticipo sul gol dell’1-0. La pressione dell’attacco del Napoli è debordante: sembra quel ragazzino olandese che cerca di tappare un buco nella diga con un un dito.

 

SAMIR 5,5

Il Napoli non è il Bologna e finisce sotto schiaffo, sempre aggredito, sempre schiacciato. Se la cava con la buona tecnica, onde evitare esiti peggiori.

 

SOUPRAYEN 4

Una sfilza da errori che fanno impallidire i benevoli. Non ci sono margini per alibi, tolto quello del rientro da titolare dopo una lunga assenza. Callejon lo disintegra. Provoca il rigore che gli costa pure l’espulsione e che chiude la partita.

 

WSZOLEK 5,5

Ci prova con la corsa, molto altro non si vede. Nel primo tempo cerca di incunearsi sulla fascia destra, respinto con qualche difficoltà da un Napoli che, fino al vantaggio, in difesa è insicuro. Poi si smarrisce.

 

VIVIANI 5

Compiti più di contenimento che di regia. O meglio: così pare, perché non costruisce – cosa faticosa in questo Verona – e non spezza il gioco. Impreciso e pure sventurato quando “lancia” il Napoli verso il penalty del raddoppio.

 

IONITA 5,5

C’è da apprezzarne la dedizione, preso in mezzo a un centrocampo, quello del Napoli, che è sontuoso. Palla sempre a loro, qualcuna gliela porta via. Poche, però.

 

EMANUELSON 5,5

Va a rilento, e questa non è una novità. Poche giocate argute, poco intuito. Mette al centro palloni che non vengono raccolti, nel vuoto dell’attacco del Verona.

 

REBIC 5,5

Guizza tra le spire della difesa del Napoli, ma si esaurisce presto. Non morde mai.

 

GOMEZ 5

Quando gli arriva un pallone gli scappa via. Non riceve rifornimenti, ma non se li va nemmeno a cercare. Opaco fino ad essere invisibile.

 

 

GRECO 5,5

Poco meno di un tempo per non lasciare segno.

PAZZINI 5,5

Giusto una manciata di scatti.

MARRONE ng

 

DELNERI 5

Sceglie di schierare un Verona che non dovrebbe dare punti di riferimento al Napoli. Ma non ne trova nemmeno per se stesso. Sul caso Toni si è detto e scritto di tutto e di più: non è per la sua assenza che il Verona cede al San Paolo. Ma l’Hellas viene preso a pallate perché non punge mai e si pone come un agnello da immolare.

 

 

 

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy