LE PAGELLE, MORAS-BIANCHETTI-HELANDER TOSTI, GRECO ROMPE E CUCE

LE PAGELLE, MORAS-BIANCHETTI-HELANDER TOSTI, GRECO ROMPE E CUCE

Il Verona regge bene dietro, davanti può fare poco

RAFAEL 6

Al rientro dopo aver saltato la partita di Bergamo per infortunio, non è messo sotto pressione dall’Inter. Prende gol e non può farci nulla, non si fa sorprendere da Perisic.

 

PISANO 6

Grande corsa sulla fascia destra, almeno finché ha energie. Dopo deve arretrare e comunque, dal suo lato, non è mai facile passare.

 

BIANCHETTI 6

Torna a Milano, nel club in cui è cresciuto, e non avverta il peso della tensione. Trio tosto con Moras ed Helander.

 

MORAS 6,5

Prende il comando della difesa e pilota Bianchetti ed Helander. Esperienza e temperamento: qualità che valgono doppio in un momento in cui c’è da soffrire.

 

HELANDER 6,5

Buona la prima. Al debutto con il Verona e in Serie A, non si fa impressionare dalla presenza nei dintorni di Mauro Icardi, che controlla agevolmente.

 

ALBERTAZZI 5,5

Melo lo anticipa nello stacco che porta l’Inter al decisivo 1-0. In generale, si impegna in fase difensiva mentre si vede poco o nulla quando c’è da spingere.

 

SALA 6,5

Si ripropone su cadenze vicine a quelle della passata stagione. Corre avanti e dietro, non sempre puntuale in copertura ma insistente per forza d’urto.

 

VIVIANI 6

Tiene il bandolo della manovra, imposta l’azione con continuità. Qualche pallone perso, qualche altro recuperato. Solita abilità sui calci piazzati.

 

GRECO 6,5

L’uomo in più a centrocampo è lui. Non solo rompe il gioco dell’Inter, ma soprattutto costruisce quello del Verona. Metronomo aggiuntivo per l’Hellas.

 

PAZZINI ng

In campo per 21’ con buona lena, prima che Melo lo stenda.

 

GOMEZ 6

Partita di grande abnegazione, votata alla corsa. Chilometri accumulati in abbondanza, inevitabile che smarrisca un pizzico di lucidità quando c’è da concludere.

 

SILIGARDI 5,5

Cerca di creare, di inventare, ma la difesa dell’Inter gli si stringe attorno. Ha una palla per pareggiare e la cicca. Un’altra, e Handanovic gliela respinge.

 

ZACCAGNI 6

Questo ragazzo ha personalità a chili.

 

SOUPRAYEN ng

 

MANDORLINI 6

Fa come può e con quel che ha. O meglio: che gli rimane. Troppi assenti per pensare a un Verona che funzioni a 360°. L’Inter, prima in classifica, non impressiona, ma l’Hellas ha carattere e meriterebbe ben di più. Prova utile per la (ri)partenza.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy