MADDÈ: “SALVEZZA MISSIONE POSSIBILE. GIUSTO TENERE MANDORLINI”

MADDÈ: “SALVEZZA MISSIONE POSSIBILE. GIUSTO TENERE MANDORLINI”

La bandiera gialloblù: “Va ritrovata solidità difensiva”

Sergio Maddè, bandiera del Verona da giocatore, tecnico per due volte subentrato alla guida dell’Hellas, conquistò nel 2004 una salvezza in rimonta in Serie B, rimediando a una situazione che pareva ormai compromessa.

Intervistato dal Corriere di Verona, Maddè osserva: “Ci tengo a dire che sono d’accordo con la società attuale: giusto non cambiare Mandorlini e andare avanti insieme. Mandorlini conosce l’ambiente e ha in mano la bussola necessaria per far ripartire il Verona. Tutto è andato storto finora ma i mezzi per sollevarsi ci sono e non prescindono dalla permanenza della guida tecnica”.

Continua Maddè: “Serve porre rimedio alle carenze e orchestrare delle soluzioni alternative. L’assenza di Toni è molto pesante. Il finalizzatore per eccellenza è lui. Se mancano i gol, però, è essenziale aumentare l’attenzione alla fase difensiva. Invece il Verona una rete la prende pressoché sempre. Serve maggior solidità. Se non segni, puoi sempre strappare un pareggio. E un punto in più, quando la classifica è magra, fa comodo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy