MANDORLINI: “SENZA DI ME IL VERONA PIÙ LONTANO DALLA SALVEZZA”

MANDORLINI: “SENZA DI ME IL VERONA PIÙ LONTANO DALLA SALVEZZA”

L’ex tecnico: “Avevo avvertito di questo pericolo la società. Abbiamo pagato gli infortuni”

Andrea Mandorlini torna a parlare. Lo fa in vista della gara tra Torino e Verona, squadre di cui è un doppio ex, parlando con il giornale on-line Torino Granata.

Dice il tecnico esonerato dall’Hellas a novembre: “L’unica cosa che si è rotta in questa stagione sono stati i giocatori. Tanti, troppi infortunati e tutti nello stesso momento. Diventa difficile così essere competitivi, ma abbiamo anche avuto sfortuna: in molte partite meritavamo di raccogliere più di quanto poi il campo ci ha dato. Con la massima serenità posso dire che a Verona è stato l’unico problema, non ne avevamo altri. Si usa spesso dire che un ciclo arriva al termine, ma io credo che non sia stato così in questo caso: eravamo anche più forti degli scorsi anni e c’erano tutte le possibilità per continuare il percorso intrapreso”.

Continua Mandorlini. “Quando sono andato via la distanza dalla quart’ultima era di 8 punti. Adesso è quasi raddoppiata. Io sapevo che c’era questo pericolo, ma la società ha pensato che il cambio di gestione potesse servire a recuperare. Una scelta giusta, legittima. Non avevamo mai vinto una partita e quindi non mi sento di criticare la scelta, però stavamo recuperando dei giocatori importanti e arrivavano partite più abbordabili, che in passato avevamo sempre vinto: sono dell’idea che ci fossero le possibilità per risollevarci”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy