Neopromossi ma ambiziosi, il Benevento di Baroni

Neopromossi ma ambiziosi, il Benevento di Baroni

Ecco i prossimi avversari del Verona, attualmente a quota 4 punti in classifica come i gialloblù

Seconda trasferta consecutiva per il Verona che, dopo l’1-1 dell’Arechi, è atteso dalla gara sul campo del Benevento in programma sabato alle 15. Squadra neopromossa, che lo scorso anno ha vinto il campionato di Lega Pro, i campani sono stati protagonisti di un ottimo mercato estivo e da molti addetti ai lavori vengono indicati come possibile sorpresa per la zona alta della classifica. Il Benevento ha attualmente 4 punti, come il Verona, frutto di una vittoria per 2-0 contro la Spal e dell’1-1 esterno col Carpi. Questa la rosa a disposizione di Marco Baroni, ex giocatore dell’Hellas dal 1996 al 1998.

Difesa. Il tecnico giallorosso, nelle prime due giornate, ha adottato il 4-2-3-1, modulo che ha dato già le prime risposte positive e che non dovrebbe cambiare contro l’Hellas. In porta rientra il titolare Cragno, assente nell’ultima gara, insieme a Puscas, perché impegnato con l’Under 21. In difesa, tra Tim Cup e campionato, Baroni ha sempre fatto giocare la stessa linea a quattro: Venuti a destra, Lopez a sinistra, con Padella e Lucioni al centro. Le alternative nel pacchetto dei centrali, in ogni caso, non mancano, vista la presenza in rosa di Camporese, Bagadur e Pezzi. Il Verona ritroverà da avversario, inoltre, il giovane terzino destro Gyamfi che, con la maglia dell’Inter, aveva deciso la finale del Viareggio nel 2015 contro i gialloblù di Pavanel: sua la rete decisiva, a due minuti dalla fine, dopo il vantaggio di Bonazzoli e il momentaneo pareggio di Cappelluzzo. Attualmente, però, Gyamfi non pare favorito per una maglia da titolare sabato.

Centrocampo. In mezzo al campo Baroni dovrebbe confermare Chibsah, centrocampista di quantità e qualità arrivato in prestito dal Sassuolo (lo scorso anno era al Frosinone). Con lui probabile l’impiego di De Falco, che rientra dalla squalifica. In alternativa il Benevento ha anche Del Pinto, Buzzegoli e Pajac (girato in prestito dal Cagliari).

Attacco. Nel reparto offensivo Melara e Ciciretti agiscono da esterni (il primo a destra, il secondo a sinistra, ma Baroni li inverte spesso a gara in corso) con Falco alle spalle della punta. Davanti l’attaccante titolare è Ceravolo, giocatore importante per la Serie B, arrivato dalla Ternana, con il giovane Puscas pronto a subentrare dalla panchina. Vicino al rientro anche l’ex gialloblù Karamoko Cissé: il giocatore sta recuperando da un infortunio che lo tiene fuori da fine aprile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy