No Milan, no Inter, sì alla canottiera del muratore: così Pazzini è rimasto al Verona

No Milan, no Inter, sì alla canottiera del muratore: così Pazzini è rimasto al Verona

La confidenza di Pecchia: “L’abbiamo incontrato in estate a casa sua, gli abbiamo detto: facci vincere”

Con 11 gol fin qui segnati Giampaolo Pazzini è il trascinatore del Verona.

Dopo la pessima scorsa stagione, l’attaccante è tornato ad essere un grande protagonista. E Fabio Pecchia, a “La Gazzetta dello Sport”, confida come l’abbia convinto, assieme al ds gialloblù Filippo Fusco, a restare all’Hellas.

Spiega Pecchia: “Quest’estate, io e Fusco siamo andati a Montecatini a casa sua una sera a mezzanotte. Gli abbiamo detto: levati la maglia del Milan, dell’Inter, della Nazionale, metti la canottiera del muratore e facci vincere. E così ha fatto. È straordinario. Non mi stupirei se un domani Ventura pensasse a lui”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy